Afghanistan, terrore contro il voto. Isaf sotto attacco

1' di lettura

Nuova offensiva talebana a due giorni dalle elezioni. Un kamikaze su un'autobomba si è lanciato contro un convoglio di truppe americane nella capitale, almeno 7 i morti. Attaccati anche i militari italiani a Farah ma per fortuna non ci sono stati feriti

Ancora sangue in Afghanistan, ancora morti e feriti. A due giorni dalle elezioni presidenziali i talebani hanno intensificato l'offensiva colpendo a Kabul e in altre regioni del Paese. L'attentato più eclatante nella capitale, contro la base americana: un kamikaze su un'autobomba si è lanciato contro un convoglio di truppe americane provocando 7 morti e decine di feriti. Nel distretto di Churi, provincia di Urzgan, un altro kamikaze si è fatto esplodere davanti a un seggio elettorale uccidendo sei persone. Attaccati dai ribelli anche i nostri soldati di stanza a Farah: nessun ferito.


Leggi anche:
Afghanistan: guerra e pace visti dal web
Afghanistan, tre minuti per dire "perché è importante"
Voto in Afghanistan, aumenta l'impegno delle forze italiane

 

Afghanistan, 40 candidati sfidano Karzai

Leggi tutto
Prossimo articolo