Gaza, ucciso leader di un gruppo filo-Al Qaeda

1' di lettura

Oltre 20 persone uccise in uno scontro violentissimo a Rafah, nel sud della Striscia, tra i miliziani di Hamas e ultradicali islamici di un gruppo salafita. Tra le vittime anche il leader dell'organizzazione Abdel-Latif Moussa

Un rappresentante di Hamas ha confermato che nella sparatoria avvenuta ieri a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, tra la polizia di Hamas e il gruppo Jund Ansar Allah, è stato ucciso il leader di questo movimento islamico vicino ad al Qaida, Abdel-Latif Moussa. Moussa ha perso la vita a causa di un'esplosione mentre stava combattendo le forze di Hamas. Lo scontro tra le due fazioni, costato la vita ad almeno 20 persone, è scoppiato dopo che Moussa, durante la preghiera del venerdì aveva proclamato la nascita nella Striscia di Gaza di un "Emirato islamico", sfidando apertamente Hamas.

Leggi tutto