New York, 8 i corpi recuperati. Già ripresi i voli

1' di lettura

Autorità locali al lavoro sui rottami del Piper per accertare le cause dell'incidente di sabato. Polemica ancora accesa per l'intenso traffico aereo nel cielo sopra l'Hudson ma la 'no fly zone' è già stata ridotta e le escursioni in elicottero continuano

Sono otto i corpi delle vittime della collisione su New York recuperati dal fiume Hudson. Iieri grazie alle imprnte digitali sono state anche identificate le cinque vittime italiane. Le autorità continuano intanto a lavorare sui rottami del Piper per accertare cosa è successo, chiede di conoscere la verità anche l'ambasciatore italiano negli Stati Uniti, Giovanni Castellaneta, che ha incontrato il sindaco Bloomberg. Resta la polemica sui voli turistici in città, ma intanto la 'no fly zone' è già stata ridotta e le escursioni degli elicotteri continuano.

Leggi tutto
Prossimo articolo