Cecenia, uccisi altri due atttivisti umanitari

1' di lettura

Ancora sangue in Cecenia: a meno di un mese dall'assassinio della giornalista locale altri due militanti di una organizzazione umanitaria giovanile sono stati rapiti e uccisi. I corpi sono stati trovati nel bagagliaio della loro auto

In Cecenia si è tornati a colpire attivisti umanitari. Questa volta vittime di assassini senza volto sono stati Zarema Sadulaieva e Alik Dzhabrailov, marito e moglie, entrambi 33enni. I corpi sono stati trovati nel bagagliaio della loro macchina alla periferia di Grozny. Il presidente ceceno si è detto sdegnato e scosso per l'assassinio dei due attivisti. Esso segue, a poche settimane di distanza, quello di Natalia Estemirova, giornalista della ong Memorial, che aveva accusato di responsabilità diretta nel delitto il presidente ceceno.

Leggi tutto
Prossimo articolo