Teheran, di nuovo fuoco sui manifestanti

1' di lettura

Non accenna a diminuire la protesta contro il presidente Ahmadinejad. Nonostante l'intervento delle forze dell'ordine il fronte dell'opposizione continua a mantenersi compatto e a scendere in piazza

Il fuoco della protesta continua a divampare in Iran. A due giorni dal giuramento presidenziale di Ahmadinejad al Majlis i seguaci del leader dell'opposizione Mousavi si sono riversati specialmente su piazza Venak, nel cuore di Teheran, al grido: "Morte al dittatore". I manifestanti sono stati accerchiati e caricati dalla polizia. Secondo alcuni blogger non sarebbero mancati sparatorie e arresti.

Leggi tutto
Prossimo articolo