Iraq, giornata di sangue contro gli sciiti

1' di lettura

Decine i morti in una serie di attentati. Gli sciiti celebravano la nascita dell'imam Mohammed al Mehdi

Dalle prime ore del mattino il messaggio è stato chiaro e non ci sono stati dubbi sull'obiettivo costante degli attentatori: gli sciiti. Ne hanno uccisi tanti, una trentina solo a Mosul nel nord dell'Iraq dove un'autobomba è esplosa vicino ad una moschea sciita ferendo anche novanta persone. A Baghdad alcuni pellegrini sciiti stavano rientrando a casa a bordo di minibus, alcuni di loro sono stati uccisi dalle bombe poste sul ciglio della strada.

Leggi tutto
Prossimo articolo