Afghanistan, strage di civili nell'Helmand: 21 morti

1' di lettura

Almeno 21 persone sono rimaste uccise in seguito allo scoppio di una bomba nascosta lungo il ciglio di una strada nel distretto di Sangin, nella provincia meridionale di Helmand, tra le principali roccheforti dei talebani

Ventuno civili in viaggio per partecipare a un matrimonio sono stati uccisi nell'esplosione di un ordigno piazzato sul ciglio di una strada nel sud dell'Afghanistan. L'attentato è avvenuto nel distretto di Garmser, nella provincia di Helmand, dove gli ordigni nascosti sul lato della strada sono spesso utilizzati per attaccare le forze afgane e straniere. Il ministero della Difesa di Kabul ha confermato che l'esplosione ha provocato almeno venti morti e tra le vittime ci sono donne e bambini.

Leggi tutto