Afghanistan, moglie leader talebano uccisa in un raid

1' di lettura

Nel sud del Waziristan, la regione al confine con il Pakistan, un attacco missilistico della Nato ha causato la morte della moglie del leader talebano Mehsud. Frattini, nel frattempo, ha confermato la non riduzione del contingente italiano

In Afghanistan la Nato ha risposto agli attacchi di ieri da parte dei talebani. In un bombardamento missilistico nel sud del Waziristan, al confine con il Pakistan, è rimasta uccisa la moglie del leader talebano Mehsud. La notizia è stata confermata dai parenti della donna. Nel frattempo il ministro degli Esteri Frattini ha reso noto che, nonostante la recente imboscata contro i paracadutisti della "Folgore", l'Italia non ridurrà la sua presenza nel tormentato paese asiatico.

Leggi tutto
Prossimo articolo