Usa, maximulta per aver scaricato musica da internet

1' di lettura

Uno studente dell'Università di Boston dovrà pagare alle major discografiche 675mila dollari per aver preso dalla rete e distribuito trenta canzoni. E' stato giudicato colpevole di aver "deliberatamente" violato i diritti d'autore

675mila dollari. È questa la cifra che uno studente dell'Università di Boston dovrà pagare alle major discografiche per aver scaricato e distribuito trenta canzoni, come lui stesso ha ammesso al tribunale federale che lo ha condannato per aver "deliberatamente" violato i diritti d'autore dei 30 brani. "Sono un ragazzo normale - si è difeso lui - non ho niente di diverso rispetto agli altri. Sicuramente dopo questo fatto potrò essere considerato un esempio per i miei coetanei".

Leggi tutto