Iran, Ahmadinejad rimuove quattro ministri

1' di lettura

Il presidente iraniano Ahmadinejad ha rimosso dai loro incarichi 4 ministri, compreso quello dell'informazione, anche capo dell'intelligence. Intanto un altro giovane studente, imprigionato dopo le manifestazioni, è morto in carcere

Il ministro dell'Informazione, titolare anche dei servizi segreti, sarebbe stato rimosso dal suo incarico dopo uno scontro verbale durante la riunione del governo in cui si è discusso della nomina di Esfandiar Rahim Mashaie a primo vicepresidente. Perché siano stati mandati a casa il ministro della Cultura, del Lavoro e della Sanità non si sa. I riflettori dei media, come prevedibile, si sono abbassati, ma continua la repressione verso chi non riconosce la validità delle elezioni del 12 giugno scorso. Uno studente arrestato durante le manifestazioni del 9 luglio a Tehran è morto in prigione.

Leggi tutto
Prossimo articolo