Mumbai, attentatore sopravvissuto: sono colpevole

1' di lettura

Il pachistano Ajmal Amir Kasab ammette il suo coinvolgimento nell'attacco alla capitale economica dell'India in cui morirono almeno 170 persone

Ajmal Amir Kasab, l'unico terrorista sopravvissuto del commando che attaccò di Mumbai lo scorso novembre, ha ammesso la sua colpevolezza.''Si, sono colpevole di questo crimine''. Con Queste le parole Ajmal Amir Kasab ha ammesso il suo coinvolgimento nella strage del 26 novembre scorso a Mumbai (morirono almeno 170 persone). Per la prima volta il governo di Islamabad aveva ammesso che oltre a Ajmal Kasabl, altri due terroristi che attaccarono Mumbai, Imran Babar e Abdur, erano pachistani.

Leggi tutto