Iran, il vice di Ahmadinejad smentisce le dimissioni

1' di lettura

Esfandiar Rahim-Mashai: "Voce diffusa da qualcuno che vuole rovinare l'immagine del governo". Il riformista Khatami propone un referendum per risolvere la crisi politica

Esfandiar Rahim-Mashai, nominato nei giorni scorsi primo vice presidente dal presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad, ha smentito di avere deciso di rinunciare all'incarico. "E' una voce diffusa da qualcuno che vuole rovinare l'immagine del governo". Al centro delle polemiche la frase pronunciata da Rahim-Mashai, secondo la quale l'Iran può essere "amico del popolo israeliano", anche se non del suo governo. Intanto l'ex presidente Khatami ha chiesto la convocazione di un referendum sulla legittimità della rielezione di Ahmadinejad.

Leggi tutto
Prossimo articolo