Buzz Aldrin: "Ora l'obiettivo è Marte"

1' di lettura

L'equipaggio dell'Apollo 11, che il 20 luglio del 1969 toccò per la prima volta il suolo lunare, ha lanciato un appello al governo americano perchè intensifichi gli sforzi per una missione spaziale sul pianeta rosso

"Bisogna mantenere la Stazione spaziale internazionale per fare in modo di realizzare strutture abitabili per l'uomo e poi pensare a Marte. Bisogna investire in questo progetto, almeno 200 miliardi di euro. Dobbiamo spianare la strada per questo obiettivo, che è difficile perchè sul pianeta rosso non c'è acqua né aria quindi la polvere è diversa". Così Buzz Aldrin, uno dei membri dell'equipaggio del mitico Apollo 11, ha rinnovato al presidente Obama l'invito a concentrare le risorse economiche e tecnologiche sulla scoperta di Marte, vera frontiera dell'esplorazione spaziale.

Leggi tutto
Prossimo articolo