Iran, si dimette il vice di Ahmadinejad

1' di lettura

Mashaie, consuocero del presidente, non vuole più ricoprire la sua carica. I conservatori avevano chiesto la sua testa. Liberato l'ultimo dipendente dell'ambasciata britannica ancora detenuto

Il primo vicepresidente iraniano, nominato da Mahmoud Ahmadinejad, si è dimesso. Esfandiar Rahim Mashaie, consuocero del presidente, ha detto di non volere più ricoprire la carica. Intanto il nono e ultimo dipendente iraniano dell'Ambasciata britannica a Teheran ancora detenuto dalle autorità iraniane è stato liberato dietro cauzione. Hossein Rassam, analista politico all'ambasciata di Gran Bretagna, sarà tuttavia processato per attentato alla sicurezza nazionale.

Leggi tutto
Prossimo articolo