Gb, sintomi H1N1? Niente aereo. Italia senza restrizioni

1' di lettura

Gli addetti al check-in degli scali britannici potranno rifiutarsi di far imbarcare i passeggeri "sospetti". Le misure già adottate dalla British e dalla Virgin. Nessuna limitazione sui voli italiani: il nostro paese non è tra quelli a rischio

Gli addetti al check-in di British Airways e Virgin Atlantic possono da ora in poi rifiutarsi di far imbarcare i passeggeri che mostrano sintomi simili a quelli della nuova influenza. Le due aerolinee hanno confermato al Sunday Times di aver ordinato ai propri dipendenti di rivolgersi a un medico prima di ammettere a bordo passeggeri che potrebbero essere malati. L'Italia invece non fa parte dei Paesi a rischio per la trasmissione del virus della nuova influenza, e quindi, non vengono applicate restrizioni, per il momento, sugli imbarchi agli aeroporti.

Guarda anche:

"Influenza, rientrano gli studenti di Peschiera Borromeo"

"Influenza, genitori studenti: problema ingigantito"

Leggi tutto