Honduras, Zelaya: tornerò anche se colloqui fallissero

1' di lettura

Weekend decisivo per la crisi del Paese, dopo il colpo di Stato. Le trattative si aprono oggi in Costa Rica. Il presidente deposto, costretto all'esilio, giura che rientrerà anche se i colloqui di mediazione non dovessero riuscire

Il presidente deposto dell'Honduras, Manuel Zelaya, cercherà di rientrare nel Paese se oggi i colloqui di mediazione per cercare di reintegrarlo falliranno. Il presidente del Costa Rica, Oscar Arias, ospiterà i colloqui tra le delegazioni che rappresentano Zelaya, rovesciato il 28 giugno, e il governo ad interim guidato da Roberto Micheletti, nominato dal Congresso dell'Honduras dopo il colpo di Stato.

Leggi tutto
Prossimo articolo