Gaza, "israeliani non dovevano risparmiare civili"

1' di lettura

Durante l'offensiva ebraica dello scorso inverno e durante la guerriglia nelle città della Striscia ai militari israeliani sarebbe stato dato l'ordine "di non risparmiare" nemmeno i civili, per ridurre al minimo le perdite dei soldati

Da un rapporto israeliano e dalle testimonianze dei soldati dal quotidiano Haaretz arrivano nuove accuse contro l'esercito ebraico. Durante l'offensiva dello scorso inverno e in particolare durante la guerriglia nelle città della Striscia ai militari israeliani sarebbe stato dato l'ordine "di non risparmiare" nemmeno i civili, per ridurre al minimo le perdite dei soldati; alcuni sarebbero stati usati come scudi umani. Secondo fonti palestinesi, tra le oltre 1400 vittime dell'operazione Piombo Fuso, oltre 900 erano civili; diverse le cifre israeliane: su oltre 1.100 vittime, 295 erano civili.

Leggi tutto
Prossimo articolo