La risposta di News Corp alle accuse del Guardian

1' di lettura

News Corp smentisce seccamente le accuse del giornale inglese relative a presunte intercettazioni illegali

News Corp, il gruppo editoriale globale di cui fa parte anche Sky Italia, smentisce in modo netto le accuse lanciate dal giornale The Guardian mercoledì scorso. Il quotidiano britannico sosteneva di essere in possesso di prove che dimostrerebbero come giornalisti che fanno capo al gruppo di Murdoch (e in  particolare del domenicale News of the World) avrebbero agito illegalmente per  ottenere informazioni.

In un dettagliato comunicato stampa News International, il ramo britannico di News Corp che edita News Of The World, il Times, il Sun ed altre testate cartacee, afferma di aver aspettato "a fare una dichiarazione dettagliata finché tutti i fatti rilevanti fossero stati analizzati e controllati internamente ed esternamente". Continua il comunicato "News International ha condotto una completa indagine su tutte le accuse emerse da quando la storia lanciata dal Guardian è diventata pubblica mercoledì scorso.

In base alle nostre indagini, ma più significativamente, in base alle indagini della polizia, possiamo affermare con sicurezza che non ci sono e non ci sono mai state prove che: giornalisti di News of The World abbiano avuto accesso alle caselle vocali di qualcuno, News of the world e i suoi giornalisti abbiano incaricato investigatori privati o altri di accedere a caselle vocali, ci siano state attività illegali sistematiche di News international per distruggere prove.

E non c'è bisogno di aggiungere che se la polizia avesse trovato simili prove, personale di News of the World sarebbe stato incriminato. Non solo non ci sono state simili incriminazioni, ma la polzia non ha considerato necessario arrestare o interrogare nessun altro dipendente di News of the world."


Il comunicato di News of the world precisa inoltre che "basandoci su questo noi possiamo dichiarare in modo categorico, rispetto a quanto affermato da The Guardian e rilanciato da SKY News, BBC, Itn e altri, che: è falso che investigatori abbiano trovato prove tese a dimostrare che dipendenti di News Group abbiano violato personalmente o con l'aiuto di investigatori privati, "migliaia" di telefoni cellulari. E' falso che, caso Godman a parte, altri membri dello staff di News Group abbiano violato telefoni cellulari o avuto accesso a caselle vocali individuali. E' falso che ci siano prove che reporter di News Group (o chiunque) abbia violato la casella vocale di John Prescott. E' falso che "giornalisti di Murdoch" abbiano usato in modo illegale investigatori privati per violare le segreterie telefoniche dei telefoni cellulari di numerose figure pubbliche per ottenere accesso a dati personali confidenziali (come dati fiscali, dati bancari e bollette telefoniche). E' falso che reporter di News Group abbian violato le segreterie telefoniche di svariati calciatori, politici e celebrità citati nel rapporto di questa settimana. E' falso che executives di News of the World abbiano autorizzato pagamenti per intercettazioni illegali.

Tutte queste irresponsabili e indimostrate accuse contro News of The World e altre testate di News International e i suoi giornalisti sono false.


Qui il comunicato stampa completo di News International

Leggi tutto
Prossimo articolo