G8, Papa: preghiamo per capi di Stato e di governo

1' di lettura

Benedetto XVI ha chiesto ai fedeli di pregare per i leader del mondo riuniti a L'Aquila. Poi è tornato sulla questione dei Lefevbriani inibendoli dall'esercitare i ministeri finché le questioni dottrinali non saranno chiarite

Benedetto XVI ha chiesto ai fedeli di pregare per i leader del mondo riuniti nel G8 de L'Aquila nella tradizionale udienza generale del mercoledì. Il Papa ha anche pubblicato un Motu Proprio sui Lefevbriani. La Pontificia Commisione Ecclesia Dei, che finora si era occupata di loro nella Chiesa cattolica, viene posta sotto l'autorità della Congregazione per la Dottrina della fede. "Finche le questioni dottrinali non saranno chiarite - dice il Papa - la Fraternità lefebvriana non ha uno statuto canonico nella Chiesa e i suoi ministri non possono esercitare in modo legittimo alcun ministero".

Guarda anche:
G8 a L'Aquila, segui la diretta
G8 a L'Aquila, tutte le foto
Tutte le notizie sul G8

Leggi tutto