Iran, a giudizio dipendenti dell'ambasciata britannica

1' di lettura

Si tratta di 9 iraniani accusati di aver fomentato le proteste dopo le elezioni. E mentre la repressione di Teheran sui manifestanti continua, i riflettori della stampa internazionale si abbassano

Il clima rimane incandescente a Teheran. Alcune fonti raccontano che da quando si sono abbassati i riflettori della stampa intenazionale, la situazione è peggiorta. Forse non ci sono più manifestazioni e quindi repressioni di massa, ma ogni forma di aggregazione viene combattuta, anche solo di 4 persone, nei luoghi-miccia della rivolta. Riangono tesi i rapporti dell'Iran con il resto del mondo. I dipendenti iraniani dell'ambasciata britannica arrestati a Teheran lo scorso 28 giugno verranno portati in tribunale.

Leggi tutto
Prossimo articolo