Iran, dipendenti dell'ambasciata GB saranno processati

1' di lettura

"Preoccupato" il primo ministro britannico Gordon Brown, mentre l'Ue parla di decisione non accettabile. Intanto l'opposizione guidata da Mousavi prepara nuove forme di protesta

Tensione sempre alta in Iran, con il regime ha deciso di processare alcuni dipendenti locali dell'ambasciata britannica arrestati la scorsa settimana. L'accusa è di aver fomentato i disordini durante le manifestazioni di protesta. Il primo ministro britannico Gordon Brown si dice "preoccupato", mentre l'Ue parla di decisione non accetabile e preannuncia la convocazione degli ambasciatori iraniani accreditati presso i governi europei. Intanto l'opposizione guidata da Mousavi architetta nuove forme pacifiche di protesta: il 4 luglio nel cielo saranno lanciati palloncini verdi.

Leggi tutto