Golpe militare, Honduras nel caos: reazione di Chavez

1' di lettura

Oggi in Nicaragua vertice d'emergenza dei capi di Stato centroamericani per rispondere al golpe in atto, dietro al quale c'è la corte suprema e sullo sfondo il controverso referendum popolare

Colpo di stato in Honduras, dove i militari hanno deposto il presidente Manuel Zelaya e lo hanno portato in Costa Rica. "Sono vittima di un tradimento", ha raccontato Zelaya alla tv latino-americana Telesur. Il golpe è stato portato a termine a poche ore dall'apertura delle urne per il contestato referendum con cui il presidente puntava ad ottenere una riforma costituzionale che gli permettesse di presentarsi per un secondo mandato. Obama si è detto "molto preoccupato", il presidente venezuelano Chavez ha minacciato un'azione militare.

Leggi tutto