Iran, polizia spara su folla. Khamenei: non cederemo

1' di lettura

Per il decimo giorno consecutivo migliaia di persone hanno sfilato in corteo a Teheran. Ancora una volta la repressione è stata violenta come mostrano le immagini dei blog. Dell'Iran si parlerà al G8 degli esteri che si apre oggi a Trieste

Scontri in Iran: su YouTube le immagini choc

La conferma dell'esito elettorale di due settimane fa da parte del Consiglio dei guardiani dopo il controllo del 10% delle schede votate, dà nuova linfa a quell'Iran che avrebbe voluto cambiare. L'ordine dal ministero dell'Interno è bloccare ogni manifestazione. E così la protesta davanti alla piazza del Parlamento si è trasformata in un altro bagno di sangue con decine di feriti e un numero non ancora precisato di morti. E' una violenza senza precedenti, ordinata dal ministro dell'Interno e, indirettamente, dalla guida suprema del paese Ali Khamenei che ha detto: non cederemo in alcun modo.

Leggi anche:
Iran, Aberto Negri: "Dal web arriva solo quello che vuole Theran"
Iran, Marco Montemagno: "I blocchi in rete si possono aggirare"
Iran, la protesta corre sul web
Iran, spari sulla folla. La videogallery
Iran, il volto femminile della protesta
Iran, una notte su Twitter ad ascoltare i dissidenti
Iran, dov'è il mio voto. La fotogallery
Radio Iran, la voce di Teheran arriva da Israele

Leggi tutto
Prossimo articolo