Iran, battaglia diplomatica con la Gran Bretagna

1' di lettura

Espulsi due funzionari britannici. Il premier Gordon Brown: "Mossa ingiustificata, faremo altrettanto". La Guida Suprema Ali Khamenei concede una proroga per fare ricorso sul voto alla base della protesta

È scontro tra Teheran e Londra. Dopo aver accusato la Gran Bretagna di pilotare le proteste, l'Iran ha espulso due diplomatici inglesi. Gordon Brown ha parlato di mossa "ingiustificata", sostenuta da accuse "completamente prive di fondamento". "In risposta a quell'azione abbiamo informato l'ambasciatore iraniano che espelleremo due diplomatici da Londra", ha detto il premier. Intanto il Consiglio dei Guardiani della rivoluzione, organo incaricato della verifica sulla regolarità del voto, ha escluso l'ipotesi di annullamento delle elezioni ma ha concesso proroga per fare ricorso alle elezioni

Leggi tutto
Prossimo articolo