Londra, stop ai blog anonimi

1' di lettura

L'Alta Corte di Londra ha decretato che il gestore del blog "Night Jack" non ha diritto a mantenere segreta la propria identità. Il poliziotto Richard Horton aveva tentato per vie legali di impedire che il Times rivelasse il suo nome

Horton, 45 anni, è il "papà" del detective in incognito che ha tenuto mezza Inghilterra incollata al computer. L'agente, sul blog, ha raccontato le proprie esperienze sul campo, dai casi che si è trovato a risolvere fino alle sue osservazioni personali sui colleghi. Nonostante il tentativo da parte di Horton di proteggere il proprio anonimato con un'ingiunzione del tribunale, l'Alta Corte di Londra ha respinto la richiesta, affermando che se un blogger decide di rimanere anonimo, ciò non vuol dire che ne abbia sempre diritto e che un giornale non possa svelarne l'identità.

Leggi tutto
Prossimo articolo