Iran, giallo sul corteo dell'opposizione

1' di lettura

La protesta dei sostenitori di Mousavi prima confermata poi smentita da alcuni degli organizzatori. Attesa per un "importante messaggio" del candidato riformista che ha disertato l'incontro con il Consiglio dei Guardiani

La marcia di protesta nella capitale per contestare l'esito del voto per le presidenziali non è stata annullata. L'opposizione ha scelto di ignorare la richiesta della Guida Suprema della rivoluzione islamica iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei. Il ministero dell'Interno: "Non è stato concesso alcun permesso di assemblea o di riunione in nessuna parte del Paese". Arrestato il direttore del quotidiano di uno dei candidati sconfitti alle presidenziali, Mehdi Karroubi. Intanto Il Consiglio dei guardiani si è detto pronto a riconteggiare un dieci per cento dei voti scelti " a caso".

Leggi tutto
Prossimo articolo