Iran, torna in piazza la marea verde

1' di lettura

Nel Paese non si ferma la protesta contro l'esito delle elezioni presidenziali. Imprecisato il numero degli arresti tra i manifestanti. Oggi si temono tensioni durante la preghiera del venerdì

Una marea in nero. Anche ieri centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza a Teheran sfidando la repressione di un regime che ora tentano di minare. Una marea silenziosa, per il lutto di chi manifestando ha già perso la vita. E tra loro c'era anche Hosserin Mousavi, il candidato riformista che secondo le autorità iraniane è stato battuto alle elezioni presidenziali da Mahmoud Ahmadinejad. Il consiglio dei guardiani ha già spiegato che le elezioni non verranno annullate, che sabato saranno convocati i candidati per discutere della situazione e che i voti non verranno riconteggiati.

Leggi tutto
Prossimo articolo