Iran, Khamenei: "Nessuna manipolazione del voto"

1' di lettura

Primo intervento pubblico della Guida Suprema dopo le manifestazioni degli ultimi giorni dell'opposizione che non riconosce l'esito delle presidenziali: "Il nostro Paese ha bisogno di calma. E' difficile trovare la giusta via se si è agitati"

"L'Iran ha bisogno di calma". E' l'appello della Guida suprema suprema iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei, lanciato durante la preghiera del Venerdì all'università di Teheran. "E' difficile trovare la giusta via quando si è agitati", ha affermato l'autorità religiosa, riferendosi ai quattro candidati alle presidenziali, Khamenei ha accusato la stampa estera, colpevole per lui di aver "cercato di far credere che fosse in corso una guerra al sistema islamico". "I nemici - ha affermato - stanno cercando di distruggere la fiducia del popolo nel sistema islamico creando dubbi sulle elezioni".

Leggi tutto
Prossimo articolo