Parlamento Ue, "presidenza all'Italia ma nessun veto"

1' di lettura

Nessuna intesa tra Berlusconi e il premier polacco Tusk sul nome del candidato popolare alla guida dell'Europarlamento. Il presidente del Consiglio rivendica l'incarico ma aggiunge: "La nostra è una posizione aperta, ci sono altre nomine"

Ultimo Consiglio europeo sotto presidenza ceca a Bruxelles, tra i temi all'ordine del giorno la conferma del presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso, sul cui nome è stato raggiunto un accordo. Nessuna intesa, invece, tra Italia e Polonia sul nome del candidato popolare alla guida dell'Europarlamento. Sarà il Ppe a votare tra l'italiano Mario Mauro e il polacco Bujek. "Crediamo che stvolta tocchi a noi - ha detto Berlusconi -. La nostra è però una posizione aperta perché ci sono tante altre cariche importanti"

Leggi tutto
Prossimo articolo