Iran, caos e tensione. Khamenei riceve Mousavi

1' di lettura

La suprema guida iraniana ha incontrato il candidato sconfitto alle presidenziali da Ahmadinejad, invitandolo a seguire le vie legali, e ha ordinato un'inchiesta su eventuali brogli. Teheran, intanto, ha vietato le manifestazioni in piazza

Il ministero dell'Interno ha proibito a Mir Hossein Mousavi, di scendere in piazza con i suoi sostenitori. Il candidato sconfitto da Ahmadinejad alle elezioni presidenziali in Iran è stato ricevuto dalla suprema guida iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei, che lo ha invitato ad "agire con calma, seguendo le vie legali". Khamenei ha ordinato al potente Consiglio dei Guardiani della Rivoluzione di aprire una inchiesta su eventuali brogli e irregolarità contestati dal candidato riformista alle elezioni presidenziali.

Leggi tutto
Prossimo articolo