Carradine, forse una setta dietro la sua morte

1' di lettura

Potrebbe essere stato ucciso da un gruppo di fanatici del kung-fu. A suggerirlo i familiari dell'attore, protagonista del film "Kill Bill", che hanno chiesto aiuto alle autorità Usa per chiarire le cause della morte

David Carradine potrebbe essere stato ucciso da una setta segreta, dedita alle arti marziali, su cui l'attore stava indagando. E' l'ipotesi riferita da un legale della famiglia che rifiuta la versione della polizia tailandese, secondo la quale il 72enne è morto impiccandosi durante un gioco autoerotico, e chiede l'intervento dell'Fbi. La famiglia di Carradine insiste sull'ipotesi di omicidio e ha fatto richiesta di un'altra autopsia, sebbene non ci siano prove della presenza di una seconda persona nella stanza d'albergo dove è stato trovato il corpo.

Leggi tutto
Prossimo articolo