Libano, testa a testa tra Hezbollah e filo-occidentali

1' di lettura

Circa 3 milioni di libanesi hanno votato per eleggere i 128 deputati del nuovo Parlamento. Chiusi i seggi, si profila un serrato testa a testa tra la coalizione filo-occidentale 14 Marzo e l'alleanza guidata da Hezbollah

Un'alta affluenza alle urne ha caratterizzato la giornata elettorale in Libano. Molti dei circa 3,2 milioni di elettori si sono recati a votare in tutto il Paese per decidere se nel nuovo Parlamento la maggioranza andrà alla coalizione filo-occidentale 14 Marzo o all'alleanza guidata dal movimento sciita filo-iraniano Hezbollah. Si profila un testa a testa e il vincitore tra i due gruppi potrebbe avere la meglio solo per un paio dei 128 seggi dell'assemblea, di cui, secondo il sistema politico libanese, 64 saranno aggiudicati a candidati musulmani e 64 a candidati cristiani.

Leggi tutto