Bangkok, Carradine morto per un gioco autoerotico

1' di lettura

Mentre si attende l'esito degli esami tossicologici sul cadavere di David Carradine, trovato morto in una camera d'albergo della capitale thailandese, si fa sempre più largo l'ipotesi che ad ucciderlo sia stato l'autoerotismo

La risposta definitiva la daranno solo i risultati degli esami tossicologici ma l'ipotesi che ad uccidere David Carradine sia stato un gioco autoerotico finito male sta prendendo sempre più piede. Dal Chulalongkorn Hospital di Bangkok dove è stata effettuata l'autopsia, era emerso da subito che il 72enne protagonista di "Kung fu" e "Kill bill" era morto in "circostanze inusuali". L'attore, secondo la testimonianza di un ispettore di polizia locale, è stato trovato con una fune attorno al collo e un'altra intorno all'organo sessuale, entrambe legate insieme e appese all'armadio.

Leggi tutto