Ahmadinejad: "Isarele regime più criminale di sempre"

1' di lettura

L'Iran si prepara al voto e il presidente torna ad attaccare lo Stato ebraico e a negare l'Olocausto. Critiche del candidato riformista Hussein Moussavi: basta dichiarazioni che danno una cattiva immagine del Paese all'estero

In vista del voto in Iran, il presidente Ahmadinejad torna ad attacare Israele, che accusa di essere "il regime piu' criminale nella storia umana", e torna a negare l'Olocausto, che definisce "solo un grande inganno". Questa volta però le sue dichiarazioni trovano una ferma critica all'interno dell'Iran stesso. Succede nel corso dell'unico dibattito in diretta tv con il suo principale avversario alle presidenziali del prossimo 12 giugno, il candidato riformista Hussein Moussavi: per Moussavi Ahmadinejad la deve smettere con dichiarazioni che danno una cattiva immagine dell'Iran all'estero.

Leggi tutto
Prossimo articolo