Aereo scomparso, giallo sulle cause del disastro

1' di lettura

Sulle prime pagine dei quotidiani nazionali francesi, alla ricerca di una spiegazione, la parola mistero è quella più utilizzata. Se l'ipotesi di un fulmine non convince nessuno, solo "Le Télégramme" osa pronunciare la parola "attentato"

A 1100 chilometri di distanza dalla costa nord orientale del Brasile le ricerche sono proseguite tutta la notte per tentare di sciogliere il mistero che ha avvolto la sorte del volo 447 in servizio tra Rio de Janeiro e Parigi. Operazioni rese più difficili dalla distanza che separa la zona da controllare dall'aeroporto più vicino: 800 km che limitano fortemente il tempo di sorvolo a disposizione di ogni aereo. Mentre sulla presenza di sopravvissuti, Nicolas Sarkozy è già stato netto: le speranze di trovarne sono estremamente deboli.

Leggi tutto
Prossimo articolo