Roxana Saberi ricorda i 100 giorni dietro le sbarre

1' di lettura

La giornalista irano-statunitense ha raccontato alla radio americana i suoi cento giorni di carcere in Iran, nella sua prima intervista dopo la liberazione, avvenuta all'inizio del mese

Roxana Saberi racconta alla radio pubblica americana i suoi cento giorni di prigionia in Iran, nel carcere di Evin, con l'accusa di spionaggio. E' la prima intervista della giornalista irano-statunitense dopo il suo rilascio avvenuto l'11 maggio scorso. La giornalista 32enne è arrivata venerdì scorso negli Stati Uniti, dopo aver passato una settimana di riposo in Austria con i genitori e il fratello. Ieri è stata ricevuta dal Segretario di Stato Hillary Clinton, che ha ringraziato per la pressione esercitata sul regime degli ayatollah che ha consentito la sua liberazione.

Leggi tutto