Attentato a moschea, l'Iran accusa gli Usa

1' di lettura

Nell'esplosione, avvenuta durante la preghiera, sono morte 19 persone e altre 80 sono rimaste ferite. Secondo le autorità iraniane l'attacco kamikaze sarebbe stato finanziato dagli Stati Uniti

Un membro del governo provinciale iraniano ha accusato gli Stati Uniti di essere dietro l'attentato avvenuto in una moschea sciita a Zahedan, località non lontana dal confine con il Pakistan. Nell'esplosione, avvenuta durante la preghiera, sono morte 19 persone e altre 80 sono rimaste ferite.

Leggi tutto
Prossimo articolo