Pakistan, i talebani rivendicano l'attentato a Lahore

1' di lettura

Hakimullah Meshud, braccio destro del leader del gruppo, ha confermato che l'attacco che ha ucciso 30 persone e ne ha ferite 300 era direttamente correlato all'offensiva militare nella valle di Swat. Minacciati altri attacchi

E' stato rivendicato dai talebani l'attentato che ieri a Lahore ha causato la morte di 30 persone e il ferimento di almeno altre 300.Hakimullah Meshud, braccio destro del leader dei talebani in Pakistan, ha confermato che l'attacco contro la sede della polizia era direttamente correlato all'offensiva militare nella valle di Swat e ha minacciato altri possibili attacchi

Leggi tutto
Prossimo articolo