Preso "Billy il fuggitivo", mito di Facebook

1' di lettura

La polizia neozelandese gli ha dato la caccia per 106 giorni e lui, braccato come in un film, è riuscito a sfuggire all'arresto almeno sette volte. Intanto è diventato un mito sul social network più famoso

E' finito dietro le sbarre, dopo 106 giorni di ricerche e inseguimenti, "Billy il fuggitivo", il ladro divenuto celebre in Nuova Zelanda per le fughe spettacolari e per l'abitudine di rubare cibo da case di campagna, incidendo poi col coltello messaggi di ringraziamento sul tavolo di cucina. William Stewart, 47 anni, era in fuga da febbraio e ha raggiunto una certa notorietà, ispirando una serie di magliette con la sua immagine, una canzone in suo onore e diversi siti di ammiratori su Facebook.

Leggi tutto