Usa, ex soldato condannato per stupro e omicidio in Iraq

1' di lettura

Nel 2006, a Mahamoudiya, violentò una ragazza, poi la uccise insieme ai suoi genitori e alla sorellinda di sei anni. Ora sconterà l'ergastolo

In giuria c'erano 9 donne e tre uomini, eppure l'accusa di stupro e quadruplice omicidio non gli è costata la pena di morte. Steven Grenn, un ex soldato americano accusato di aver stuprato una ragazza a Mahamoudiya, una trentina di km da Bagdad, nel 2006, di aver ucciso i suoi genitori e la sorella di 6 anni, è stato condannato all'ergastolo. I pubblici ministeri avevano chiesto la pena di morte per Green, cacciato dall'esercito per "disturbi della personalità".

Leggi tutto