Myanmar, via al processo a Aung San Suu Kyi

1' di lettura

La leader dell'opposizione birmana è accusata di aver violato gli obblighi imposti dagli arresti domiciliari, dopo l'intrusione il 3 maggio scorso nella sua casa-prigione di un cittadino americano

Da oggi Aung San Suu Kyi è sotto processo nel penitenziario di Insein a Rangoon. La difesa, che vuole il rilascio su cauzione, chiede un processo pubblico. L'accusa ha pronti 22 testimoni. La leader dell'opposizione birmana rischia una condanna di 5 anni. E' accusata di aver violato gli obblighi degli arresti domiciliari, dopo l'intrusione nella sua casa-prigione di un cittadino americano il 3 maggio scorso. Suu Kyi dice "Sono pronta a dire la verità: non ho mai violato la legge".

Leggi tutto
Prossimo articolo