Myanmar, Aung San Suu Kyi in carcere

1' di lettura

La leader dell'opposizione in Myanmar rischia di essere incriminata per l'intrusione di un americano nella casa a Rangoon dove è tenuta in isolamento dal 2003

La leader dell'opposizione in Myanmar, Aung San Suu Kyi è stata portata in carcere e rischia di essere incriminata per l'intrusione di un americano la settimana scorsa nella casa a Rangoon dove è tenuta in isolamento dal 2003 . Dietro le sbarre con lei sono finite anche anche le sue due collaboratrici domestiche. La leader dell'opposizione ha passato 13 degli ultimi 19 anni sotto diverse forme di detenzione, l'ultima delle quali iniziata nel maggio 2003.

Leggi tutto
Prossimo articolo