Iraq, soldato Usa uccide 5 commilitoni: arrestato

1' di lettura

Ha probabilmente problemi psichici, di esaurimento nervoso, il marine che ha fatto una strage nel centro medico di Camp Liberty prima di essere arrestato. Il presidente Obama chiede che sia fatta piena luce sull'episodio

Ha probabilmente problemi psichici, di esaurimento nervoso, il soldato americano che ha aperto il fuoco contro alcuni suoi commilitoni a Camp Liberty, a Baghdad, uccidendone cinque e ferendone altri tre nel centro medico della base dove sono ricoverati i pazienti con problemi mentali prima di essere arrestato. Non è chiaro invece se abbia tentato il suicidio, come si era detto in un primo momento. Scioccato, il presidente Obama chiede che sia fatta chiarezza sul dramma avvenuto nella base irachena. Non è però il primo caso che si verificano incidenti del genere tra le truppe Usa in Iraq .

Leggi tutto
Prossimo articolo