Caccia ai talebani in Pakistan: i profughi in fuga

1' di lettura

Tregua nella grande operazione dell'esercito di Islamabad nella valle di Swat per far fuggire i civili. Centinaia di migliaia nei campi di accoglienza: "Condizioni intollerabili"

Le autorità pachistane hanno deciso di togliere temporaneamente il coprifuoco nella valle dello Swat, dove da dodici giorni sono in corso sanguinosi scontri fra forze militari e commando di talebani, e dove il numero di vittime e profughi cresce vertiginosamente. Secondo un comunicato dell'esercito, la misura è stata pensata per permettere a oltre mezzo milione di profughi di fuggire, e di conseguenza all'esercito di sferrare un altro attacco ai talebani che infestano le regioni a cavallo del "Paese dei puri" e l'Afghanistan.

Leggi tutto
Prossimo articolo