Il Medioriente attende il Papa. Prima tappa in Giordania

1' di lettura

A Gerusalemme è tutto pronto per accogliere Benedetto XVI. Già in allerta i serivi di sicurezza, soprattutto dopo le minacce comparse su un sito web da parte dei talebani

E' ormai tutto pronto in Giordania per accogliere Papa Benedetto XVI che dall'8 all'11 maggio vi compirà una visita come "pellegrino di pace", e anche per accogliere l'ondata di fedeli che accorreranno da tutta la regione, e che nelle speranze delle autorità locali contribuiranno a rilanciare il turismo nel regno, in particolare quello religioso. Sono attesi almeno 60 mila pellegrini, dalle varie regioni della Giordania, del Libano, della Siria e dell'Iraq. 60mila i poliziotti e gli agenti della guardia di frontiera israeliani mobilitati per la sicurezza del Pontefice.

Leggi tutto
Prossimo articolo