Raid Usa in Afghanistan: "E' un massacro di civili"

1' di lettura

La coalizione guidata dagli americani bombarda la provincia di Farah. La Croce Rossa: "Villaggio raso al suolo". La polizia: "Cento morti, molti civili"

Il bilancio non è ancora chiaro. Quello che è certo è che nei raid aerei statunitensi nella provincia di Farah, nell'ovest dell'Afghanistan, hanno perso la vita numerosi civili. Una cifra esatta non c'è ancora ma, sia la Croce Rossa, sia la polizia locale, parlano di un centinaio di morti "tra cui molti civili". Sulle vittime civili nella provincia di Farah è stata aperta un'indagine congiunta afgano-americana. Una delegazione composta da rappresentanti dell'Onu, dell'esercito statunitense e del ministero dell'Interno di Kabul si è recata nell'area dei raid.

Leggi tutto