Miami, gravissimo il bimbo ustionato nella iperbarca

1' di lettura

La nonna del piccolo è morta nell'esplosione. Il bambino di 4 anni si stava sottoponendo alle cure. La madre si trovava in Italia per partorire

È deceduta per le gravi ustioni riportate Vincenza Pesce, una italiana rimasta ferita insieme al nipotino di 4 anni, nato prematuro e con gravi handicap, in un incendio divampato venerdì nella camera iperbarica di un centro medico di Lauderdale-By-The-Sea, in Florida. Le fiamme si sono sprigionate mentre il piccolo si stava sottoponendo a una terapia iperbarica all'Ocean Hyperbaric Oxygen Neurologic Center accompagnato dalla nonna. La madre del bambino Caterina Ruscio, era stata costretta a rientrare in Italia per dare alla luce il secondo figlio.

Leggi tutto