Fidel attacca Obama: Si vergogni, non siamo terroristi

1' di lettura

Il presidente Usa dovrebbe "vergognarsi" di tenere Cuba nella lista nera dei Paesi considerati terroristi, "dopo i 50 anni di terrorismo orchestrati proprio da Washington", contro l'isola comunista

Il leader cubano, in un commento pubblicato sul sito internet www.cubadebate.cu, ha scritto che gli Usa "si sono talmente invischiati nei propri crimini e menzogne che anche Obama non ha potuto liberarsi da questo groviglio. Un uomo di cui nessuno nega il talento dovrebbe vergognarsi di questo culto della menzogna". Nel commento pubblicato col titolo "Riflessioni del compagno Fidel: Cuba 'Paese terrorista?'", Castro si riferisce al rapporto annuale del Dipartimento di Stato americano sugli Stati che sostengono il terrorismo.

Leggi tutto
Prossimo articolo