Stampa, Freedom House declassa l'Italia

1' di lettura

Rapporto dell'organizzazione non-profit e indipendente: " Non è più un Paese pienamente libero". La causa: la "situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati"

Nel rapporto 2009 di Freedom House il nostro Paese viene declassato per la prima volta da Paese "libero" a "parzialmente libero" unico caso nell'Europa Occidentale insieme alla Turchia. Le ragioni della retrocessione dell'Italia sono molteplici: " l'Italia è stata retrocessa nella categoria dei Paesi parzialmente liberi, dal momento che la libertà di parola è stata limitata da nuove leggi, dai tribunali, dalle crescenti intimidazioni subite dai giornalisti da parte della criminalità organizzata , e a causa dell'eccessiva concentrazione della proprietà dei media".

Leggi tutto
Prossimo articolo