Febbre suina, "7 giorni a casa chi torna dal Messico"

1' di lettura

Il sottosegretario Ferruccio Fazio: "Chi rientra dal Paese latino sia prudente. Ma non è una quarantena" Confermati 236 casi in varie nazioni

"Chi torna dal Messico, rimanga a casa sette giorni". E' l'invito che il sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio rivolge da Lussemburgo dove oggi si sono incontrati i ministri della salute dell'Ue che hanno respinto la proposta francese di vietare i voli verso il Messico. Nessun caso nel nostro paese ma sono saliti a 236 i casi accertati di influenza suina nel mondo. A comunicarlo è l'Oms che ha aumentato a 5 il livello di rischio di contagio secondo la scala stilata dalla stessa organizzazione che vede nella fase 6 il momento massimo della diffusione della pandemia.

Leggi tutto
Prossimo articolo